Progetto Vivaio

Mutamenti rapidi degli scenari geopolitici e macroeconomici; accelerazione nel ritmo dei cambiamenti, anche valoriali: il conteso nel quale le aziende si muovono non è più né stabile, né prevedibile.

Al contempo, è certamente stimolante e la sfida va raccolta potenziando la capacità di adattamento e la velocità di reazione dell’identità aziendale. Un’identità aziendale che non è solo e non è più definita unicamente dall’obbiettivo di produrre utili, ma deve essere sempre più ancorata ad una funzione di salvaguardia dei valori socialmente condivisi (ESG).

Per raggiungere questi obbiettivi (produzione di valore e rafforzamento di un’identità ESG compliance) le aziende devono adottare strategie DINAMICHE e PROIETTATE NEL FUTURO.

Fondamentale quindi investire sulla formazione delle risorse aziendali e, parallelamente, sulla creazione di un vivaio, con il duplice obiettivo di trasformare l’azienda in un ambiente di contaminazione transgenerazionale continua e di adottare, nella gestione delle risorse umane, strategie di succession planning e di leadership succession.

AdobeStock_205457480.jpeg

Oggi pochissime aziende
preparano il proprio futuro

Nel nostro settore, solo il 28% dei ruoli di leadership aziendali è coperto da successori.

Poche Aziende, inoltre, stimolano il processo di contaminazione fra presente e futuro, inserendo giovanissime risorse nei processi decisionali e di progettazione.

Sofein ha come mission la generazione e il governo di soluzioni innovative per la gestione di progetti complessi, valorizza e rigenera gli asset legati al patrimonio immobiliare e al territorio in una logica di crescita e sviluppo improntata alla filosofia delle Smart and Energy Community, delle Smart and Cognitive Cities e dello Smart Land, della transizione energetica e della digitalizzazione.

 

I suoi progetti nascono per essere costantemente allineati, nel corso della loro vita, al continuo avanzare della frontiera tecnologica, ambientale, normativa. Sono progetti mutanti, per così dire, che raccolgono la sfida del tempo e hanno l’ambizione di non farsi superare dalla rapidità del cambiamento.

 

Cerchiamo quindi giovani  giuristi, che leggano il contesto normativo inserendolo nella corrente dei cambiamenti sociali, ma anche alla luce dell’avanzare della frontiera tecnologica che determina la necessita di nuove norme; cerchiamo ingegneri e architetti visionari, che sappiano prevedere i tempi  di maturazione delle soluzioni tecnologiche più innovative, per inserirle in una progettazione olistica e di ampio respiro temporale; economisti e matematici che trasformino in modelli la dinamica del cambiamento. Giovani uomini e donne portatori di competenze e valori convergenti con l’identità di un’azienda che ha raccolto la sfida culturale degli obbiettivi 2030.

 

Un’azienda votata alla ricerca di soluzioni idonee a rafforzare la comfort zone del cittadino in armonia con il suo contesto sociale, con l’ambiente nel quale vive, con le persone che incontra sul proprio cammino, un’azienda che ha bisogno di assorbire, prima di tutto, il senso dinamico di questo nuovo presente, che è già futuro.

Progetto di Alta Formazione in Apprendistato "Vivaio"

"L’apprendistato di alta formazione istituisce l’interazione tra impresa e ateneo: consente ai giovani di accedere al mondo del lavoro e, nel contempo, di conseguire un di titolo di studio universitario e dell’alta formazione, compreso il dottorato di ricerca"

Il progetto generale nasce dalla Regione Piemonte allo scopo di promuovere un ricambio generazionale di competenze altamente qualificate. Si rivolge a giovani di età compresa tra i 18 e 29 anni che si trovino già inseriti in un percorso di formazione, al fine di integrare un'esperienza maggiormente pratica nella loro preparazione. Il progetto promuove anche l'interazione tra l'ente formativo e l'impresa, per creare una collaborazione virtuosa, capace di favorire la crescita e l’innovazione aziendale.

Gli apprendisti, affiancati da figure aziendali di rilievo, avranno l’opportunità di conseguire un titolo accademico o di alta formazione attraverso una modalità didattica per competenze, sviluppando l'expertise necessaria a diventare professionisti qualificati e ad occupare ruoli chiave nei differenti settori d'impresa.